L’impianto dentale, perchè sì

Un dente mancante o un dente perso, che non sostituito tempestivamente consente ai denti vicini di spostarsi verso lo spazio vuoto, possono compromettere l’equilibrio dell’intera arcata dentaria. L’impianto dentale, o protesi fissa su impianti, in questi casi è la soluzione più indicata e ha molteplici benefici che andiamo a riassumere di seguito per punti.

✓ L’impianto dentale può sostituire uno o più denti fino all’arcata intera svolgendone tutte le funzionalità masticatorie ed estetiche.
✓ Sul piano psicologico rispetto alla protesi mobile la stabilità di una soluzione definitiva e l’aspetto naturale generano sicurezza e autostima.
✓ Soddisfa l’estetica riproducendo le caratteristiche del dente naturale integro e sano.
✓ Ripristina le funzionalità della bocca.
✓ È in tutto e per tutto assimilabile al dente naturale anche alla sensazione in bocca e nella gestione quotidiana: niente più colle o gengive sofferenti e infiammate dalla dentiera mobile.
✓ Comportandosi come un dente vero permette di tornare a un’alimentazione senza divieti.
✓ Essendo una vite in titanio inserita direttamente nell’osso alla gengiva, a differenza dei ponti non richiede l’ancoraggio ai denti adiacenti.
✓ Arresta i processi di riassorbimento osseo e retrazione gengivale che conseguono alla perdita di un elemento dentale.
✓ Grazie ai materiali e alle tecnologie più all’avanguardia è una soluzione a lungo termine, concepita per durare tutta la vita se ben manutenuta.
✓ Non ultimo, i moderni protocolli di implantologia consentono di ridurre a minimo o nullo il trauma della chirurgia e l’eventuale dolore post-operatorio.

I commenti sono chiusi